Pubblicati da Paolo Patrizio

Licenziamento collettivo: configurabilità di un unico centro di imputazione del rapporto di lavoro, ai fini dell’estensione selettiva della platea lavorativa

Licenziamento collettivo: configurabilità di un unico centro di imputazione del rapporto di lavoro, ai fini dell’estensione selettiva della platea lavorativa | ilgiuslavorista.it 05 Gennaio 2023 | Paolo Patrizio La decisione in esame involge la tematica della configurabilità dell’esistenza di un unico centro di imputazione del rapporto di lavoro, ai fini della estensione selettiva della platea lavorativa, cui […]

Indennità una tantum solo in proporzione ai mesi di servizio prestati

Indennità una tantum solo in proporzione ai mesi di servizio prestati (quotidianopiu.it) VACANZA CONTRATTUALE Indennità una tantum solo in proporzione ai mesi di servizio prestati L’indennità di vacanza contrattuale garantisce un recupero del potere di acquisto del dipendente rispetto all’aumento del costo della vita nel periodo di mancato rinnovo del contratto collettivo. Il suo addossamento a carico del datore, […]

Lavoro occasionale e contratto a progetto

EX CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO Lavoro occasionale: per una sola giornata di lavoro è necessario il progetto? In ipotesi di rapporto di lavoro occasionale mono giornaliero va escluso che, in presenza di collaborazione autonoma priva di progetto, ricorra ex lege la trasformazione prevista dalla previgente normativa. La subordinazione può sussistere anche rispetto a situazioni occasionali, ma, senza la […]

I nuovi confini delle co.co.co

APPROFONDIMENTI | Questioni Risolte Questioni risolte – Lavoro e Previdenza I nuovi confini delle collaborazioni coordinate e continuative Data ultimo aggiornamento: dicembre 2022|di Paolo Patrizio Top24 Diritto – Il Sole 24 ORE Nell’ordinamento nostrano le forme di collaborazione coordinata e continuativa sono oggi regolate dalle previsioni contenute nel D.lgs. 15 giugno 2015, n. 81, provvedimento attuativo della legge 10 dicembre […]

Demansionamento, Mobbing e Straining

APPROFONDIMENTI | Questioni Risolte Questioni risolte – Lavoro e Previdenza Demansionamento, Mobbing e Straining: la nuova dimensione dei danni non patrimoniali in ambito lavorativo Data ultimo aggiornamento: dicembre 2022|di Benedetti Alessandro, Stocco Alberto, Paolo Patrizio Top24 Diritto – Il Sole 24 ORE È risarcibile il danno non patrimoniale in ambito lavorativo? Quali sono i connotati tipici del demansionamento, […]

La disciplina del lavoro dei soggetti apicali d’Azienda

Casi pratici14 Novembre 2022 La disciplina del lavoro dei soggetti apicali d’Azienda di Paolo Patrizio Il rapporto che lega le società e i soggetti che rivestono posizioni apicali è caratterizzato da una spiccata valenza multiforme, che può di fatto tradursi nella concretizzazione casistica di un classico rapporto di lavoro subordinato (di natura dirigenziale) ex art. […]

Configurabilità del centro unico di imputazione del rapporto di lavoro e tutela reintegratoria per insussistenza del fatto post vaglio di incostituzionalità

10 Novembre 2022 GIURISPRUDENZA COMMENTATA Licenziamento individuale Configurabilità del centro unico di imputazione del rapporto di lavoro e tutela reintegratoria per insussistenza del fatto post vaglio di incostituzionalità di Paolo Patrizio Cass., sez. lav., ord. La decisione in esame involge la tematica della configurabilità dell’esistenza di un unico centro di imputazione del rapporto di lavoro, in applicazione dei […]

Licenziato chi non comunica lo svolgimento di altra attività in CIGS

LICENZIAMENTO 27/10/2022 Licenziato chi non comunica lo svolgimento di altra attività in CIGS L’obbligo di comunicazione preventiva per i lavoratori in CIGS sussiste anche se la nuova occupazione dà luogo ad un reddito compatibile con il godimento della CIGS. La norma si applica a qualunque attività potenzialmente remunerativa, pur se improduttiva di reddito e pur se l’INPS ne […]

Obblighi di sorveglianza datoriali

OBBLIGHI DI SORVEGLIANZA 08/10/2022 Il datore deve garantire il rispetto delle misure di sicurezza innominate La Cassazione, con la pronuncia n. 28946 del 5 ottobre 2022, torna sul tema degli obblighi di sorveglianza datoriali e sul rispetto delle misure di sicurezza c.d. “innominate” in caso di natura particolarmente gravosa delle mansioni svolte dal lavoratore. di Paolo Patrizio – Avvocato cassazionista in Chieti

Trasferimento d’azienda: quali conseguenze sul rapporto di lavoro

DALLA CASSAZIONE CIVILE 05/10/2022 Trasferimento d’azienda: quali conseguenze sul rapporto di lavoro? Soltanto un legittimo trasferimento d’azienda comporta la continuità e l’unicità del rapporto di lavoro, tanto che, in caso di invalidazione della cessione, la sopravvivenza del rapporto lavorativo con il cedente resta insensibile alle vicende del distinto rapporto di fatto instaurato col cessionario. di Paolo Patrizio – Avvocato cassazionista in Chieti